Consigli fondamentali per una colazione sana

La colazione è fondamentale per iniziare bene la giornata e raggiungere determinati standard di produttività tanto sul lavoro quanto nello studio. Purtroppo però sempre più persone,  soprattutto per ragioni di tempo, tendono a trascurare questo importantissimo pasto quotidiano. In particolare ci si dovrebbe accertare che il primo pasto della giornata venga consumato dai più piccoli.

La colazione però dovrebbe essere svolta secondo precise abitudini; se da una parte è sbagliato privarsene, dall’altro  è altrettanto malsano abusarne magari ricorrendo quotidianamente a prodotti da forno comprati al bar. Una prima regola da tener presente infatti consiste nel porre attenzione a non superare con questo pasto il 20% del fabbisogno calorico quotidiano.

Ma perchè la colazione è così importante? Innanzitutto perchè dopo il lungo periodo notturno di digiuno (si parla di circa 8 -9 ore, mentre durante il giono si consuma un pasto più o meno elaborato ogni 3 ore circa)  il corpo si ritrova praticamente senza energie e per poter svolgere le attività vitali di base finisce per dare fondo alle scorte immagazzinate di zuccheri e grassi compromettendo però altre capacità individuali quali ad esempio la facoltà di concentrazione. In secondo luogo la colazione è importante anche perchè parrebbe che farla regolarmente tutti i giorni riduca il rischio di incorrere in malattie cardiovascolari.

Cosa mangiare allora appena svegli? I cibi più indicati sono quelli ricchi di fibre (regolarizzazione dell’intestino) e di zuccheri facilmente digeribili (apporto energetico); cereali (di qualsiasi tipo), latte e frutti zuccherini sembrano particolarmente adatti allo scopo. Per non cadere nella monotonia però è possibile di tanto in tanto sostituire il latte magari con del thè verde o  i biscotti (non sempre comunque adatti alla colazione) con del pane. L’importante è però non limitarsi mai all’assunzione del solo caffè (abitudine che a lungo andare potrebbe nuocere a vari organi interni) ed evitare di ingerire cibi eccessivamente grassi o prodotti da forno industriali con regolarità.

Vediamo ora alcuni consigli per fare una colazione sana anche al bar.

Colazione sana al Bar: ecco i consigli

Per vari motivi, la maggior parte degli italiani è costretta a fare colazione al bar. Purtroppo tutti sappiamo che la colazione è il pasto più importante e che il Bar vende quasi esclusivamente alimenti ad alto contenuto di calorie. Per questi motivi, dietesane oggi vuole aiutarti a capire quali sono le migliori scelte per la tua colazione dietetica al bar, che deve rispettare tutti i principi nutritivi e, se vuoi dimagrire, non deve superare un tot di calorie. Iniziamo col dire che la nostra scelta è davvero limitata, dal momento che al bar la gente consuma quasi sempre brioche (piene di calorie e di grassi vegetali) e tramezzini (altro cibo ipercalorico).

Mettendo da parte queste “schifezze” (nel senso “calorico” della parola), cosa si può consumare al bar per mantenere una colazione dietetica? Il primo consiglio è di ordinare un caffè, in modo da cominciare la giornata nel migliore dei modi. Il caffè contiene caffeina e ti darà la giusta energia per lavorare e per reggere la giornata. Solo il caffè però non basta, quindi puoi concederti anche una spremuta d’arancia. Contiene pochissime calorie ed è saziante quanto serve. Se proprio non ti piace l’arancia, bevi una spremuta con altri frutti. Infine mangiati anche una brioche vuota ed integrale. Alcuni non le vendono, ma molti bar si sono già adeguati ai cibi di qualità ed agli alimenti ipocalorici.

Come puoi vedere, la scelta è davvero limitata, perciò cerca di rispettarla o di fare colazione a casa. In nessun caso non devi saltare questo pasto, visto che molti nutrizionisti esperti lo considerano il pasto più importante in assoluto. Non ti servirà a niente arrivare a pranzo senza aver consumato calorie a colazione. E’ una scelta sbagliata e dannosa per il tuo corpo. Ricorda anche che siamo in un periodo di crisi finanziaria, perciò i soldi della colazione al bar potresti risparmiarli per comprare cibi molto più buoni come le fette integrali, i cereali ecc. Anche in questi casi però cerca di non abbuffarti a colazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *