Aumentare il seno: esercizi e consigli

Il seno, è innegabile, è il simbolo per antonomasia della femminilità e del senso di maternità. Molte donne infatti, nonostante abbiamo un peso forma rispettabile, non accettano di avere taglie di reggiseno al di sotto della terza misura e a volte, in quei casi, provano un senso di frustrazione e inadeguatezza. Chi volesse sopperire al fastidio non ricorrendo però a pericolosi e costosi interventi di mastoplastica additiva potrebbe provare a dedicarsi giornalmente a qualche esercizio mirato all’aumento della taglia del seno.

Per far ciò bisognerà agire direttamente sul portamento e sui muscoli delle spalle; in questa maniera si eviterà di assumere una postura ricurva che rende il seno ancora meno visibile. Si noti inoltre come le spalle dritte contribuiscano a portare il decoltè in posizione più alta evitando l’antiestetico seno scivolato verso il basso e avvicinandosi di più al concetto di fisico da sogno.

Un’altra strada, meno funzionale, è quella che prevede l’allenamento dei muscoli pettorali posti al di sotto dello strato adiposo di cui si compone il seno; questa strategia però se mal praticata porta a risultati visivamente poco apprezzabili. Se si desidera comunque seguire quest’ultimo iter bisognerà praticare un’attività a basso carico che si limiti a tonificare le suddette zone dando l’effetto di un seno leggermente più voluminoso. Si consiglia perciò agire nella seguente maniera:

I 4 Consigli per Aumentare il Seno

  • Praticare allenamento a basso carico dei muscoli dorsali e pettorali
  • Allenare i muscoli degli arti superiori tramite movimenti di rotazione eseguiti dapprima verso l’alto e poi verso la parte posteriore, similmente a chi volesse nuotare disteso sulla schiena. Fare delle serie a mani vuote alternate a serie in cui si utilizzeranno piccoli pesi.
  • In un crescendo di minuti dedicati a questo esercizio quotidiano si dovrà mantenere la posizione eretta fino a farne un’abitudine
  • Usare creme specifiche per la pelle di questa delicata zona del corpo che a seguito di tali esercizi potrebbe riempirsi di smagliature.

Poche modifiche alla propria vita ed aumentare le dimensioni del seno non sarà più un problema!

Esercizi per Aumentare e tonificare il seno

Eccovi una serie di esercizi che se eseguiti con costanza ed impegno possono aiutarvi tantissimo a tonificare il seno e a renderlo più sodo. Questi esercizi verteranno sopratutto sul potenziamento della massa muscolare a scapito della massa grassa. Ma eccoli qui per voi:
  1. un esercizio utilissimo e non certo difficile prevede delle spinte sulle mani. Una volta congiunte, quasi come se si pregasse, flettere i gomiti fino a raggiungere le spalle. Raggiunta la posizione descritta bisognerà esercitare una forte pressione di ciascuna mano sull’altra per circa una trentina di secondi. Ad una brevissima fase di riposo succederà una ripresa dell’esercizio. Questo consta di 1 serie da 10
  2. esaurita la fase delle spinte sulle mani inizierà quella delle spinte sulle braccia. Una volta in piedi con la schiena in posizione eretta tenete le braccia conserte. Ciascuna mano dovrà spingere con forza sul bicipite del braccio opposto che, chiaramente, dovrà esercitare resistenza. Per tonificare anche i glutei svolgete l’esercizio a gambe flesse, come se foste sedute. Anche in questo caso si alterneranno mezzo minuto di attività ad un piccolo stacco. Nuovamente ripeterete l’esercizio per una decina di volte
  3. passate adesso ai piegamenti sulle braccia. Prone a terra, lasciate che le cosce non si muovano dal pavimento, ma intersecate le gambe e alzatele perpendicolarmente rispetto ai glutei. Le braccia saranno flesse e le mani in linea con le spalle. Tutto il lavoro dovrà ricadere sulle braccia. Ponete particolare attenzione a non sovraccaricare la schiena. L’esercizio consta di 3 serie da 10
  4. infine si consiglia un po’ di pesistica. Inizialmente vi avvarrete di due pesi da mezzo chilo ciascuno, successivamente, se vorrete, aumenterete il carico. Da supine stendete in alto le braccia e alternate il movimento verso avanti di ciascuna di esse. Anche in questo caso effettuerete 3 serie da 10. Con le stesse modalità svolgerete un esercizio simile che prevede il movimento contemporaneo di entrambi gli arti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *