Curare il mal di schiena con gli esercizi

Il mal di schiena può essere in alcuni casi davvero terribile e può interferire in maniera molto negativa sulle tue attività quotidiane. Questo dolore è molto diffuso tra le persone sopra i 35 anni. Ecco perchè è necessaria una guida con i migliori esercizi per la schiena che ti aiuteranno a curare il tuo mal di schiena ed a condurre una vita più tranquilla e piacevole. Questi esercizi sono stati approvati dal ministero della sanità degli USA, quindi puoi fidarti completamente ed iniziare a praticarli per sentirti meglio e prevenire (o eliminare del tutto) il perfido mal di schiena. Tutti gli esercizi che troverai in questa pagina hanno delle immagini a sinistra che serviranno a farti capire meglio come eseguirli. Se sei pronto, cominciamo subito!

I Migliori Esercizi per La Schiena

Back Arch – Ottimo esercizio multifunzione che lavora sia sulla schiena che sulle spalle. E’ estremamente semplice da eseguire, come nella foto: Stai in posizione dritta poggiando le mani sulla parte bassa della schiena e piega il tronco all’indietro fino a quando non senti dei dolori muscolari. Rimani in questa posizione per vari secondi e torna allo stato normale. L’esercizio si può ripetere varie volte (dalle 5 alle 10 per far rilassare al massimo la schiena e allontanare il dolore).

Hamstring Stretch – A differenza del primo esercizio, l’Hamstring Stretch si svolge da sdraiato. Per prima cosa mettiti nella stessa posizione della ragazza a sinistra. Dopo solleva una gamba alla volta, emulando la seconda figura nella foto accanto. Anche questa posizione va mantenuta per alcuni secondi e ripetuta almeno 5-6 volte. Ricordati di usare le mani quando sollevi le gambe, in questo modo curerai i dolori (in altri modi invece ti farai solamente male).

Pelvic Lift – Questo esercizio per la schiena è un po’ più complesso da eseguire, ma ciò lo rende ancor più efficace degli altri presenti nella lista. Sdraiati normalmente, piega le ginocchia e inizia ad imitare la ragazza presenta nella foto a sinistra. Sollevati quindi in maniera dritta e rimangi in tale posizione per almeno 6 secondi. Al termine torna nella posizione iniziale. Non scordarti che anche il terzo esercizio va eseguito più volte (più lo fai meglio è, ovvio senza esagerare).

Crunch per la Schiena – Il Crunch è un famoso allenamento, segnalato dai migliori personal trainer per la sua semplicità ed efficacia. E’ adatto sia a giovani che ad anziani e stimola gli addominali, curando anche i dolori della schiena. Basta posizionarsi come la ragazza nella foto e sollevarsi tenendo le braccia incrociate e la schiena il più dritto possibile. Qui consigliamo di alzare il numero delle ripetizioni ad almeno 20/30. (Dipende dalla tua resistenza)

Cat e Camel – In Italiano “gatto” e “cammello” (nome strano però..), ti aiuta ad esercitare sia la schiena che gli addominali. Cura anche il mal di schiena ed è mediamente difficile da eseguire. Prima ti comporti come un gatto, eguagliando la prima posizione, poi ti metti in posizione dritta con i glutei in fuori e mantieni la posizione da cammello per alcuni secondi. Vedrai che sentirai subito un rilassamento della schiena.

Mal di Schiena e sovrappeso

Il legame esistente tra chili in eccesso e lombalgia è stato al centro di diversi esperimenti e di studi scientifici che hanno dimostrato come ad un aumento di cinque chili, rispetto al proprio peso forma, corrisponde un aumentano del 19% delle possibilità di soffrire di mal di schiena rispetto ad una persona non in sovrappeso. L’insorgenza del mal di schiena, inoltre, è stata studiata anche in relazione alla distribuzione del grasso nelle varie parti del corpo umano, scoprendo che gli accumuli di grasso in determinate zone, sono più dannosi rispetto ad altri. In particolare sono stati studiati gli effetti e le conseguenze delle adiposità localizzate nella zona del tronco, intorno all’addome, e intorno ai fianchi, cosce e glutei. L’aumento di massa in queste zone, infatti, può avere effetti molto deleteri sulla colonna vertebrale e quindi favorire l’insorgenza dei dolori nella parte bassa della schiena.

I risultati degli esperimenti e delle ricerche mediche hanno dimostrato chiaramente, infine, come una maggiore massa grassa è specificamente associata ad un aumento del dolore alla schiena e ad una maggiore disabilità, mentre la massa magra non lo è. Diversi i fattori che contribuiscono al legame tra massa grassa e mal di schiena, tra cui  anche una maggiore resistenza alle sollecitazioni meccaniche sulla colonna vertebrale. Fattori metabolici legati all’aumento di massa grassa, come una maggiore attività infiammatoria, infine, possono giocare un ruolo determinate.

L’unica alternativa all’abuso di anti-infiammatori e pomate specifiche, quindi sembra essere quella di dimagrire, perdendo i chili in eccesso e alleggerendo la colonna vertebrale. Per riuscirci occorre seguire una dieta sana ed equilibrata che consenta un dimagrimento graduale, ma, costante e generalizzato su tutto il corpo. Un’ attenzione particolare, va poi prestata alle persone affette da fenomeni di obesità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *